Prairie Abiti nel 1940

Prairie Abiti nel 1940


Gli americani hanno cercato rifugio in cowboy e la cultura di frontiera nel 1940 e l'abbigliamento, come abiti prateria erano un simbolo di tempi più semplici. Gli Stati Uniti è stato immerso nella seconda guerra mondiale, e le difficoltà in seguito alla Grande Depressione. Libri e film, come quelli con protagonista il cowboy canto Gene Autry, rimandavano alla relativa innocenza delle Udienze selvaggio west volevano sfuggire le proprie difficoltà con abbigliamento occidentale o di frontiera stile.

origini

abiti Prairie erano originariamente indossati da donne pioniere o di frontiera nei primi anni del 19 ° secolo. I, abiti alla caviglia a maniche lunghe erano taglio semplice e completo, così le donne possono lavorare su loro molte faccende quotidiane, come ad esempio tende animali, l'agricoltura e la cucina. donne Città indossavano abiti con corpetti stretti e corsetti, ma queste donne paese ha dovuto adattare il loro guardaroba per il loro nuovo ambiente. I tessuti sono spesso intrecciati a mano e ricamati a mano perché i tessuti erano difficili da trovare.

Cultura Cowboy

Durante il 1940, la cultura del cowboy diventato di moda. Stelle come Dale Evans, Roy Rogers e Gene Autry ritratto il selvaggio west come un idilliaco e pieno di promesse. La vita era piena di avventura e buoni vinto sempre alla fine. Gene Autry ha recitato in film come "The Singing Hills" dal 1941, dove ha cantato, salvato la giornata ed ha ottenuto la ragazza. Nel 1943 "Re dei Cowboys," Roy Rogers salva magazzini governativi da sabotatori.

Dale Evans

moglie Roy Rogers ', Dale Evans, era riverso preferito d'America. Ha iniziato la sua carriera come cantante country e poi giocato parti frontierswoman protagonista di fronte a Rogers. I due si sposarono nel 1947. Nei suoi film, Evans è spesso portando il suo modo di vestire prateria, che era l'usura occidentale con al ginocchio o alla caviglia gonne con un sacco di frange. Nel suo film del 1949, "Down Dakota Way", ha mette in mostra lo spirito della donna pioniere che parla e si alza alle avversità.

Casetta

Nel 1932, durante la Grande Depressione, Laura Ingalls Wilder ha pubblicato "La casa nella Grande Bosco" di una ragazza e la sua famiglia di pionieri. famiglia di Wilder ha attraversato gli Stati Uniti in un carro coperto e lei è nato in una capanna di legno. Il libro è stato un successo, non appena ne è venuto fuori e le sequel e spin-off successivi, che sono stati pubblicati dal 1930 al 1960, sono stati letti in tutto il mondo. I bambini ei giovani adulti leggono circa lo spirito duraturo americano in quelle pagine, e l'abito prateria simboleggiavano semplicità americano, il duro lavoro e la volontà di sopravvivere.


articoli Correlati