Le fasi di vinificazione

Le fasi di vinificazione


Il compito di un enologo master è complessa e in gran parte governato da madre natura, il suo senso del gusto e dell'olfatto e la scienza moderna. Anche se le fasi fondamentali della produzione del vino rimangono gli stessi, le grandi cantine possono utilizzare tecniche diverse da una cantina boutique o homebrewer per arrivare al prodotto finale.

selezione delle uve

La scelta del vitigno diritto di crescere è il primo e più importante decisione per un produttore di vino. selezione dei colori, rosso o bianco, e varietale, come il Cabernet, Merlot o Chardonnay, è la parte facile. La selezione delle uve giuste per il clima e il suolo della zona può creare o distruggere il prodotto finale. climi caldi tendono a produrre uve che sono ad alto contenuto di zucchero e rendimento complessivo, ma a basso contenuto di acidità, colore e sapore. Le uve che prosperano nei climi freddi di solito dare una resa inferiore e contengono meno zucchero, ma hanno un tasso più elevato o di acidità e sapore e un colore più intenso.

Raccolta e Crush

La raccolta delle uve avviene di solito nelle ore notturne più fredde o del mattino, presso il punto della stagione, quando le uve hanno raggiunto una maturazione ottimale. Raccogliendo l'uva ancora un giorno o due prima che siano pronti avrà un impatto sul gusto del vino. Sebbene cantine più grandi utilizzano macchine per la raccolta delle uve, enologi più piccoli spesso raccolgono le uve a mano. In entrambi i casi, diraspatura è il passo successivo del processo. Una macchina chiamata "pigiadiraspatrice" rimuove i gambi dalle uve e qualsiasi altri detriti, come gli insetti. Una volta puliti e diraspata, l'enologo carica le uve in un frantoio che rompe la frutta a pezzi, consentendo il succo di fuoriuscire.

Fermentazione

Dopo il trasferimento ad un recipiente di fermentazione, il vinificatore sia aggiunge lievito al liquido per iniziare il processo di fermentazione, o lascia il liquido per iniziare fermentazione da solo, un processo noto come "fermentazione spontanea". Durante la fermentazione, che può richiedere un minimo come due settimane o più di un mese, lo zucchero nel frutto converte in alcol e CO2. Viticoltori prendono in considerazione molti fattori, a questo punto, in particolare se ne utilizzano i vasi di fermentazione aperti o chiusi, che temperatura per mantenere la miscela a e se saranno aggiungere altro al vino, come la canna o di barbabietola.

Invecchiamento

Quando il processo di fermentazione è completa, il vinificatore filtra il liquido per rimuovere eventuali sedimenti e trasferisce il vino o di acciaio tini di acciaio o barili di quercia per iniziare il processo di invecchiamento. La lunghezza che dovrebbero invecchiare dipende dal vino stesso. Alcuni vini sono migliori quando molto giovane, mentre altri sviluppano sapori con un invecchiamento più lungo. Altri fattori che influenzano lo sviluppo e il gusto del vino durante questo periodo sono le condizioni di conservazione stessi, in particolare la quantità di luce, umidità e la temperatura di stoccaggio.


articoli Correlati