Equine cecità notturna

Equine cecità notturna


cecità notturna, chiamato anche congeniale stazionario cecità notturna, è una condizione che colpisce i cavalli e impedisce loro di vedere al buio. La condizione colpisce soprattutto Appaloosa, anche se secondo Dennis E. Brooks, DVM, è stato riportato anche in purosangue, trottatori e Paso Finos.

Sintomi

Secondo Dennis E. Brooks, DVM, cavalli con la cecità notturna non possono vedere al buio, anche se possono generalmente vedere abbastanza normalmente alla luce del giorno. Il deficit visivo durante la notte si riflette spesso in comportamenti cavalli affetti ', in quanto possono essere a disagio e imprevedibile al buio. Brooks afferma che in alcuni casi, cavalli affetti da cecità notturna hanno sviluppato difficoltà a vedere durante il giorno, pure.

Diagnosi

Diagnosi di cecità notturna è realizzato utilizzando un elettroretinogramma. Secondo Lynne Sandmeyer, DVM, i cavalli vengono tenuti al buio per un certo numero di minuti, e poi esposti a lampi di luce. L'elettroretinogramma misura l'attività elettrica del retina se esposti a questi lampi di luce, che identifica se un problema è presente con la capacità dell'occhio di registrare i segnali della retina.

Dopo la diagnosi

Anche se non esiste una cura per la cecità notturna, la malattia è gestibile con alcuni adattamenti da parte del proprietario del cavallo. Secondo Sandmeyer, il cavallo non deve essere guidato o lavorato al buio, e gli eventuali rischi deve essere rimosso dal proprio recinto, come rami o buchi. Sandmeyer afferma che la notte i cavalli ciechi spesso ancora conoscono i confini dei loro campi nel buio.


articoli Correlati