Qual è la differenza tra Gouda e Gruyere formaggio?

Qual è la differenza tra Gouda e Gruyere formaggio?


Gouda e Gruyere sono formaggi chiamati per la loro città di origine nei Paesi Bassi e Svizzera, rispettivamente. Entrambi hanno nocciola, sapori un po 'di frutta, ma le sottili differenze tra i due li rendono adatti a particolari prodotti alimentari e vini.

origini

Gouda proviene dalla città olandese con lo stesso nome, alle porte di Rotterdam. Esso è composto da latte di mucca, e costituisce circa il 60 per cento di tutto il formaggio prodotto in Olanda. Gruyère è il più famoso formaggio svizzero (al fianco di Emmental). Si è anche fatto con latte vaccino, ma è non pastorizzato. Gruyere ha uno status di "Denominazione di Origine Controllata", il che significa che soltanto i formaggi prodotti in alcuni distretti possono etichettare se stessi come Gruyère.

Gusto

Gouda ha un sapore fruttato leggermente dolce, delicato che diventa più robusto il più vecchio il formaggio è. Si è spesso paragonato a Edam. Gruyere anche gusti leggermente fruttato, però ha più di un retrogusto di nocciola ed è un po 'più salato come è guarito in salamoia per otto giorni. Di età compresa tra Gruyere un sapore meno cremoso e più nocciola di giovani versioni.

Struttura

Gouda è un formaggio a pasta semidura con una cera scorza gialla. tipi più mature di Gouda (stagionato per più di 18 mesi) hanno una crosta nera per differenziarli. I più anziani il formaggio, il più duro e flakier diventa. La pasta è un colore giallo intenso. Gruyère è un formaggio a pasta semidura con un colore giallo bruno e piccoli fori. Ha una crosta marrone duro.

usi

Gouda è spesso servito come parte di un piatto di formaggio per dessert, come il suo sapore dolce integra frutta. E 'anche un formaggio da tavola e va bene con il vino rosso, birra e pane di segale leggermente dolce. Gruyère è spesso utilizzato in cucina piuttosto che servito da solo, in particolare in pasta, gratin e piatti di carne, ma il suo uso più famoso è in fonduta. Si abbina bene con vini bianchi, rossi e rosati.


articoli Correlati