Quali strumenti sono utilizzati durante l'inseguimento Correnti oceano a Oregon State?

Quali strumenti sono utilizzati durante l'inseguimento Correnti oceano a Oregon State?


Monitoraggio delle correnti dell'oceano si è evoluta nel corso degli anni attraverso la collaborazione di studenti e professori di Oregon State University con il Oceanographic Partnership Program Nazionale (NOPP), mentre studiano continuamente le acque costiere in continua evoluzione, con una varietà di strumenti.

Coastal Ocean Dynamics applicazioni radar

Mentre in spiaggia, è possibile visualizzare due antenne sporge lungo il fondale e pensare come sgradevoli sono, ma quelle antenne sono strumenti importanti per aiutare i ricercatori di misurare la superficie dell'oceano. Coastal Ocean Dynamics applicazioni radar (CODAR) è costituito da due antenne poste in diverse aree lungo la regione costiera. La prima antenna trasmette un'onda radio attraverso l'oceano e la seconda antenna riceve, ascolta e misura il segnale prima di trasmetterlo di nuovo alla prima antenna. La messa a punto delle due antenne permette ai ricercatori di misurare la superficie dell'oceano.

L'importanza di SeaSoar

In Oregon State, una nave di ricerca di nome SeaSoar è uno strumento di vitale importanza per il monitoraggio delle correnti dell'oceano. E 'dotato di un Acoustic Doppler Current Profiler (ADCP). Gli studenti sono in grado di creare immagini 3-D di correnti utilizzando l'ADCP in laboratorio presso l'Università per aiutarli a comprendere i cambiamenti nelle correnti.

The Drifter

Un professore che lavora con Oregon State University utilizza un vagabondo, un dispositivo elettronico tubolare che galleggia sulla superficie dell'acqua, con boe collegate rivestito in tela e con un ancoraggio. The Drifter galleggia con la corrente di trasmettere informazioni preziose ai satelliti che trasmettono le informazioni di nuovo ai ricercatori o studenti che studiano l'oceanografia. Il design assicura che l'acqua viene monitorato in modo appropriato, non il vento. The Drifter può galleggiare per diversi anni indisturbati, la raccolta di informazioni sulle correnti oceaniche.

Semovente veicoli subacquei autonomi

Alcuni studi presso la Oregon State utilizzano veicoli subacquei autonomi semoventi (AUV). I ricercatori programmano una zona da studiare nelle AUV, e le informazioni sono trasmesse di nuovo ai ricercatori. I computer nell'atto classe come strumenti di simulazione per monitorare le correnti e aiutare gli studenti ad analizzare le modifiche.


articoli Correlati